Dalla quarta rivoluzione industriale nasce l’industria 4.0, vediamo di cosa si tratta.

Le nuove tecnologie digitali, avranno un impatto profondo nell’ambito di quattro direttrici di sviluppo: la prima riguarda l’utilizzo dei dati, la potenza di calcolo e la connettività, e si declina in big data, open data, Internet of Things, machine-to-machine e cloud computing per la centralizzazione delle informazioni e la loro conservazione. La seconda è quella degli analytics: una volta raccolti i dati, bisogna ricavarne valore.  La terza direttrice di sviluppo è l’interazione tra uomo e macchina, che coinvolge le interfacce “touch”, sempre più diffuse, e la realtà aumentata. Infine c’è tutto il settore che si occupa del passaggio dal digitale al “reale” e che comprende la manifattura additiva, la stampa 3D, la robotica, le comunicazioni, le interazioni machine-to-machine e le nuove tecnologie per immagazzinare e utilizzare l’energia in modo mirato, razionalizzando i costi e ottimizzando le prestazioni.

Il sostegno economico all’innovazione passa necessariamente attraverso le agevolazioni fiscali. Il piano per l’Industria 4.0 costituisce una grande occasione di sviluppo per il nostro Paese e il Governo ha messo in campo una serie di strumenti utili.
Incentivi per la digitalizzazione delle imprese: anche in Legge di Bilancio 2018 sono previste importanti agevolazioni per beni strumentali e formazione.
Vengono, prorogate le agevolazioni per l’acquisto di beni strumentali, con la possibilità di richiedere anche nel 2018 il super ammortamento, l’iper ammortamento e le agevolazioni “Nuova Sabatini".

La misura Beni strumentali (“Nuova Sabatini") è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico con l’obiettivo di facilitare l’accesso al credito delle imprese e accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese.
La misura sostiene gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonchè software e tecnologie digitali.